Zagarise: i Carabinieri arrestano un giovane piromane


Ha vent’anni e si chiama Salvatore Catalano, il giovane di Zagarise, arrestato dai Carabinieri mentre appiccava un incendio in una localita’ nei pressi del comune del catanzarese. Il fuoco, alimentato dal forte vento, ha distrutto alcuni ettari di macchia mediterranea, querceti e acacie. L’arresto di Catalano e’ stato fatto nell’ambito dell’operazione “Boschi Sicuri” predisposta dalla Legione Carabinieri Calabria e che vede impegnate decine di militari, anche in borghese, dotati di strumentazioni sofisticate come visori notturni, per identificare piu’ agevolmente i malintenzionati all’interno dei boschi. All’arresto di Catalano i militari sono giunti dopo la segnalazione di diversi roghi nella zona della presila catanzarese, la cui natura dolosa era testimoniata dalla presenza sul posto di fiammiferi o materiale per velocizzare la combustione. Catalano, colto con ancora in mano i fiammiferi, ha tentato di scappare ma e’ stato immediatamente fermato. Il giovane ha subito ammesso le proprie responsabilita’, affermando di essere stato l’autore di tutti gli ultimi incendi. Nel corso di perquisizioni personali e veicolari sono stati trovati diversi fiammiferi e accendini. Non e’ chiaro il movente che ha portato il giovane ad appiccare i roghi.

Potrebbero interessarti anche...