Villapiana: evasione fiscale per 8 milioni, sequestri ad imprenditore


La guardia di finanza di Sibari ha scoperto una maxi evasione fiscale per oltre otto milioni di euro perpetrata da due societa’ di capitali, entrambe operanti nel settore immobiliare e riconducibili ad uno stesso imprenditore di Villapiana. La consistente evasione fiscale e’ stata scoperta anche grazie al rinvenimento, nel corso di perquisizioni domiciliari e presso uffici, di copiosa documentazione extracontabile e di vari dati informatici contenuti su supporti elettronici. All’interno di un hard-disk, in particolare, sono state rinvenute informazioni specifiche riferite alla vendita di circa 200 unita’ abitative, realizzate in una localita’ balneare, effettuata da entrambe le societa’ tra il 2005 e il 2012. L’analisi dei dati rilevati dalle scritture contabili ha consentito di ricostruire il loro effettivo volume d’affari. E’ stata accertata l’esistenza di una gestione parallela della contabilita’ dell’impresa, che consentiva una minore tassazione fiscale e, quindi, l’ingente l’evasione. Si e’ scoperto che l’imprenditore provvedeva dapprima a stipulare contratti preliminari riportanti il prezzo dell’immobile effettivamente pattuito e, successivamente, all’atto del rogito notarile, indicava, con la complicita’ degli acquirenti, un corrispettivo di gran lunga inferiore a quanto inizialmente pattuito. Ci sarebbe dunque stata una sottrazione a tassazione di Imposte Dirette ed Indirette per oltre otto milioni di euro e, conseguentemente, l’omessa denuncia e versamento di IRES ed IVA per circa 1,8 milioni di euro. Contestati anche i reati di dichiarazione fraudolenta e di falsita’ ideologica commessa da privato in atto pubblico a carico di 238 acquirenti, in concorso con l’amministratore. Informate, per competenza territoriale, le Procure della Repubblica presso i tribunali di Castrovillari e Roma, che hanno emesso due diversi provvedimenti di sequestro preventivo per equivalente di beni mobili, immobili e denaro nella disponibilita’ dell’indagato, per un ammontare complessivo di circa 1,8 milioni di euro.

Potrebbero interessarti anche...