Vibo Valentia: sul tetto della Provincia per protestare


Sono pronti a tutto pur di tenersi il proprio lavoro. Sono 164 operai, dipendenti della società di servizi Eurocoop. Il 3 novembre scade il loro contratto triennale, che a quanto pare non sarà rinnovato. I sindacati sono intervenuti più volte, interessando anche la Regione Calabria. Ma all’orizzonte ci sono solo nubi nere. E così i lavoratori hanno deciso, platealmente, di occupare la sede della Provincia di Vibo Valentia. La disperazione è palpabile. Qualcuno ha portato sul tetto anche delle taniche di benzina e si teme il peggio. Questi lavoratori sono stati assunti grazie ai fondi Por Calabria, hanno svolto nel corso di questi tre anni diverse mansioni all’interno di numerosi enti pubblici, come comuni, il Parco delle Serre, l’Asp e la stessa Provincia. Molti di loro sono stati impegnati nei servizi di pulizia, altri come ausiliari del traffico, operatori ecologici o per la manutenzione delle strade. Ma adesso i soldi per mantenere in vita il progetto di occupazione sono finiti. L’Eurocoop ha già fatto sapere di voler partecipare al prossimo bando regionale, che potrebbe consentire l’abbattimento del 50% del costo del lavoro. Ma anche questo sarebbe comunque insufficiente a mantenere in vita il progetto.

Potrebbero interessarti anche...