Vibo Valentia: sequestrati 8 taser che sembrano torce

La Guardia di Finanza di Vibo Valentia ha scoperto e sequestrato otto storditori elettrici, i cosiddetti “taser”, in possesso di due venditori ambulanti, che sono stati denunciati. Per questi apparecchi, classificati come armi, è prevista una licenza specifica rilasciata dal questore e quindi possono essere venduti solo da armieri e solo a persone munite di porto d’armi o di specifico nulla osta. Infatti la scarica elettrica che ne deriva agisce direttamente sui muscoli provocando forti contrazioni, che riescono ad inabilitare del tutto una persona, anche se per pochi secondi. In presenza di particolari patologie della persona offesa, la scarica può essere anche molto pericolosa. Gli storditori sequestrati, di fabbricazione cinese ed esposti liberamente alla vendita, appaiono agli acquirenti come delle comuni torce elettriche, ma, mediante un selettore, situato nella parte inferiore dello strumento, viene attivata la pericolosa funzione “taser”.

Potrebbero interessarti anche...