Vibo Valentia: “Protocollo dei due Mari” con Lecce a suon di pizzica


Mettici l’impegno di un professionista, come Franco De Simeis, nato a Lecce ma che vive a Vibo Valentia. Mettici la storia della Magna Graecia, che unisce Salento e Calabria. E allora, a suon di pizzica, non può che nascere l’idea del gemellaggio tra Vibo e Lecce. Anzi, nasce il “Protocollo dei due mari”, che si celebra con tre lunghe giornate di spettacolo, esposizioni e arte, visto che da Lecce non è arrivata solo l’apprezzatissima pizzica, ma anche gli scultori della tradizionale pietra leccese, che hanno realizzato i pezzi per un colossale monumento. A Vibo Valentia sono orgogliosi di questa unione con il Salento. E anche da Lecce pensano che questa particolare vetrina possa essere utile. Il patto è dunque siglato. E questo non è che l’inizio.

Potrebbero interessarti anche...