Vibo Valentia: ‘ndrangheta, maxisequestro al clan Bonavota

Beni per cinque milioni di euro sono stati sequestrati dal Gico della Guardia di Finanza di Catanzaro e dalla Squadra Mobile di Vibo Valentia alla cosca Bonavota della ‘ndrangheta, attiva nel vibonese. Il sequestro è stato disposto dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Vibo Valentia. Tra i beni sequestrati c’è anche una rivendita di tabacchi a Roma, riconducibile ad uno dei presunti affiliati alla cosca, Pasquale Bonavota, 39 anni. Nel corso della conferenza stampa è stato sottolineato come sia importante togliere l’ossigeno vitale, ovvero la ricchezza, alle cosche. Solo così possono essere battute. Sottolineata anche la profonda sinergia che si è creata tra le varie forze dell’ordine.

Potrebbero interessarti anche...