Vibo Valentia: ‘ndrangheta, fermate 6 persone per due estorsioni

I carabinieri hanno fermato sei persone, accusate di estorsione e tentata estorsione aggravata dalle modalità mafiose. Quattro persone sono accusate di estorsione nei confronti della cooperativa agricola Talità Kum, la quale, nel novembre del 2011, subì un danneggiamento: furono tagliati un migliaio di alberi d’ulivo, perchè gli agricoltori si erano rifiutati di consegnare l’olio prodotto agli esponenti della ‘ndrangheta. Altre due persone, che erano già agli arresti domiciliari, sono state fermate per la tentata estorsione ad un imprenditore che opera nel settore della lavorazione del ferro. I due, secondo gli inquirenti, sarebbero vicini alla cosca della ‘ndrangheta dei Mancuso di Limbadi.

Potrebbero interessarti anche...