Vibo Valentia: ‘ndrangheta, confiscati beni alla cosca Mancuso

La Direzione Investigativa Antimafia di Catanzaro ha confiscato beni mobili ed immobili per un valore complessivo di oltre cinque milioni di euro riconducibili ad Antonio Mancuso, 73 anni, di Limbadi, attualmente detenuto, ritenuto ai vertici dell’omonima cosca della ‘ndrangheta, e a Domenico Campisi, ritenuto vicino alla cosca Mancuso ed ucciso il 17 giugno 2011 nelle campagne di Nicotera.

Potrebbero interessarti anche...