Vibo Valentia: litiga con coetaneo e gli spara, arrestato diciannovenne

Avrebbero avuto una banale discussione tra coetanei ma, a distanza di 24 ore, uno dei due ha deciso di vendicarsi, sparando alcuni colpi di pistola contro il rivale e colpendolo alla nuca. Salvatore Barbieri, 19 anni, studente, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri di Vibo Valentia con l’accusa di tentato omicidio e porto abusivo di arma. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, Salvatore Barbieri, all’indomani della lite per futili motivi con il coetaneo, si è recato nei pressi del terminal bus di Vibo Valentia per un incontro chiarificatore. La vittima si è presentata sul posto con un amico. Barbieri avrebbe rivolto minacce di morte ad entrambi, per poi estrarre una pistola calibro 7,65, con la quale ha fatto fuoco. Un proiettile ha colpito la vittima alla nuca, e solo per un caso non ha leso parti vitali. Portato nel pronto soccorso dell’Ospedale di Vibo Valentia, il ferito è stato sottoposto ad un a Tac che ha evidenziato che il proiettile si è conficcato nella parte occipitale destra, a pochi millimetri dal midollo osseo. Lo sparatore, dopo una ricerca durata alcune ore, è stato rintracciato nella sua abitazione, a Pannaconi. Dell’arma, però, al momento nessuna traccia.

Potrebbero interessarti anche...