Vibo Valentia: incentivi ASP, presunto danno erariale di 3,5, milioni


Un danno erariale per tre milioni e mezzo di euro è stato segnalato alla procura regionale della Corte dei Conti di Catanzaro dalla Guardia di Finanza di Vibo Valentia. Lo avrebbero causato 7 componenti del management dell’Azienda Sanitaria Provinciale in carica tra il 2008 ed il 2011. I dirigenti sono stati segnalati anche alla Procura della Repubblica per abuso d’ufficio. L’indagine riguarda presunte irregolarità nell’erogazione al personale di indennità del fondo incentivante e del fondo produttività. Le indennità sono premi in denaro per lo sforzo del personale nel raggiungere determinati risultati gestionali sulla base di obiettivi, programmi e progetti di incremento della produttività e di miglioramento della qualità del servizio. Dalle indagini dei finanzieri di Vibo Valentia è emerso che le indennità sono state erogate nonostante alcune irregolarità adottate nella procedura per accertare l’efficienza del personale e anche senza il raggiungimento degli obiettivi prefissati dall’Asp. Rilevate anche diverse altre irregolarità.

Potrebbero interessarti anche...