Vibo Valentia: Operazione Resort, truffe nel campo del turismo


Un milione e trecentomila euro per la realizzazione di 23 Bed & Breakfast. I soldi sono veri, ma i Bed & Breakfast non ci sono. E’ quanto avrebbero scoperto i finanzieri di Vibo Valentia che, con l’Operazione Resort, coordinata dalla procura vibonese, hanno denunciato 63 persone e sequestrato conti correnti bancari e postali, depositi, titoli, autovetture, appartamenti e ville per l’importo di oltre un milione di euro. Le strutture turistiche, finanziate dalla Comunità Europea, avrebbero dovuto sorgere a Tropea, Capo Vaticano e su tutta la Costa degli Dei, luogo d’eccellenza per il turismo calabrese. In realtà il denaro sarebbe stato utilizzato per ristrutturare abitazioni private, acquistare arredamenti e perfino per fare regali di nozze. I reati ipotizzati sono di truffa aggravata, falsità in atti ed ideologica e malversazione ai danni della Comunità Europea. Tra i 63 denunciati ci sono anche, quali complici, i collaudatori delle strutture, i titolari di 20 aziende fornitrici e anche due funzionari della Regione Calabria.

Potrebbero interessarti anche...