Vibo Valentia: arresti per usura e corruzione, c’è anche un poliziotto

Operazione della Squadra Mobile di Vibo Valentia, che ha eseguito provvedimenti restrittivi emessi dal giudice per le indagini preliminari di Catanzaro nei confronti di cinque persone, ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di usura, corruzione in concorso, intestazione fraudolenta di beni e violenza privata aggravata dalla metodologia mafiosa. Ai domiciliari è finito anche un agente di polizia in servizio presso la Questura di Vibo Valentia, ritenuto responsabile dei reati di concussione e corruzione. Gli agenti della squadra mobile hanno effettuato numerose intercettazioni telefoniche, i cui elementi sono stati riscontrati dalle dichiarazioni di un testimone di giustizia.

Potrebbero interessarti anche...