Vibo Valentia: a Don Giacomo Panizza il premio “L’Operatore d’Oro”

Un prete anti-ndrangheta: è sempre stato definito così, Don Giacomo Panizza. Una definizione che a lui non piace tanto. Ma che però rispecchia la realtà. Nel Liceo Classico “Morelli” di Vibo Valentia gli è stato ufficialmente assegnato il premio “L’Operatore D’Oro”, giunto alla sesta edizione e che negli anni scorsi è andato a chi si è distinto nella lotta alle mafie. Don Giacomo Panizza, bresciano, dal 1976 è impegnato in un difficile lavoro sociale a Lamezia Terme, dove ha fondato “Progetto Sud”, una comunità autogestita, insieme a decine di volontari, che contribuisce a dare assistenza a circa 1000 persone tra diversamente abili, immigrati ed indigenti. E ha subito per questo decine di intimidazioni. Ma lui non si è mai arreso. Anche se, dice, la paura c’è.

Potrebbero interessarti anche...