Vibo Valentia: 6 medici indagati per la morte di un pensionato

Sei medici risultano indagati dalla Procura di Vibo Valentia per omidicio colposo. Il caso riguarda Nicola Guarna, un pensionato di 75 anni di Capistrano (VV) morto nella notte tra il 29 ed il 30 maggio 2010, dopo un’odissea in ambulanza tra gli ospedali di Serra San Bruno e Vibo Valentia. Per quel decesso, dovuto ad un infarto miocardico ventricolare anterosettale, il procuratore della Repubblica di Vibo Valentia Mario Spagnuolo ha iscritto sul registro degli indagati quattro medici del nosocomio di Serra San Bruno e due operatori del 118. L’ipotesi di reato e’ quella di omicidio colposo con condotte fra loro indipendenti. A risponderne L.M., 51 anni, di Vibo Valentia, in servizio alla Guardia medica di Capistrano, M. B. P., 55 anni, di Serra San Bruno, medico dell’equipaggio dell’ambulanza in servizio all’ospedale di Serra San Bruno, V.G., 59 anni, di Serra San Bruno, medico del Pronto Soccorso di Serra San Bruno, B. M., 55 anni di Serra San Bruno, cardiologo dello stesso ospedale, D. M., 54 anni, di Ionadi, e V. L., 39 anni, di Vazzano, che lavorano alla centrale operativa del 118. A causare la morte del Guarna sarebbe stato il ritardo con cui sarebbero stati affrontati gli esami strumentali tra un ospedale e l’altro.

Potrebbero interessarti anche...