Tropea: spara a casa della fidanzata e ai CC, arrestato


Ha sparato due colpi in aria al culmine di una lite col padre della fidanzata, minorenne, che si oppone alla relazione. Poi e’ fuggito. Intercettato poco dopo dai carabinieri, ha sparato un colpo anche contro di loro. Ma alla fine e’ stato rintracciato a Tropea ed e’ stato arrestato. Protagonista della vicenda e’ Antonio Cara’, 18 anni, di Filandari. Il giovane, gia’ noto alle forze dell’ordine e ritenuto dagli investigatori vicino ad ambienti criminali riconducibili alla ‘ndrangheta, ieri mattina si e’ recato a Rombiolo per un ”chiarimento” col padre della fidanzatina minorenne. La discussione e’ degenerata e Cara’ ha sparato due colpi in aria ed e’ scappato. Poche ore dopo il giovane e’ stato intercettato da una pattuglia dei carabinieri, ma il giovane e’ riuscito a fuggire a piedi dopo avere abbandonato l’auto. Localizzato di nuovo, Cara’, secondo la ricostruzione degli investigatori, ha sparato contro i militari riuscendo nuovamente a fuggire. Finalmente in serata e’ stato individuato e bloccato a Tropea. I carabinieri hanno sequestrato la pistola calibro 45 utilizzata dal giovane.

Potrebbero interessarti anche...