Tropea: comandante non aveva i titoli, sequestrata nave Calabria-Eolie


La nave di proprietà di una società privata che effettua il servizio di collegamento quotidiano tra Tropea e le Isole Eolie è stata sequestrata dalla Guardia Costiera e dalla Guardia di Finanza perchè condotta da una persona che non aveva i titoli per svolgere le funzioni di comandante. L’imbarcazione, capace di trasportare fino a 300 passeggeri e del valore di alcuni milioni di euro, è stata bloccata questa mattina al suo arrivo nel porto di Tropea. A comandarla era Antonio Accorinti, 56 anni, che però non ha la patente nautica di comandante, perché non l’ha mai conseguita. Accorinti è stato condannato in via definitiva per tentata estorsione e per tale motivo gli è stato ritirato il libretto di navigazione. Non aveva dunque alcuna qualifica per condurre la nave e per questo motivo è stato denunciato in stato di libertà per usurpazione di comando, come previsto dal Codice di Navigazione. L’uomo risulta essere anche il titolare della società che gestisce il servizio di collegamento con le Isole Eolie, effettuato con due motonavi del valore di due milioni di euro ciascuna. Si apprende anche che la Dda di Catanzaro sta conducendo un’inchiesta su presunti interessi della ‘ndrangheta nella gestione dei collegamenti quotidiani via nave tra Tropea e le Isole Eolie. Nell’inchiesta, che è comunque nella fase iniziale, non ci sarebbero, al momento, indagati.

Potrebbero interessarti anche...