Trebisacce: uomo ucciso e fatto a pezzi, figlia fa prime ammissioni


Arrivano le prime dichiarazioni da Stefania Chiurco, la figlia, trentottenne, del pensionato ucciso e fatto a pezzi a Trebisacce. La donna, secondo quanto si apprende da fonti investigative, avrebbe raccontato di aver trovato, il 28 dicembre scorso, il corpo del padre tagliato in due, in due sacchi, che erano stati messi da qualcuno davanti alla porta della sua abitazione. Lei, per non essere accusata di aver ucciso il padre, avrebbe preso i sacchi e sezionato ulteriormente il corpo, per nasconderne poi i resti. Il racconto non sembra aver avuto molto credito tra gli inquirenti. La Procura della Repubblica di Castrovillari ha disposto l’autopsia sui resti dell’uomo.

Potrebbero interessarti anche...