Tortora: tragedia in mare, morto un diciannovenne


E’ di un morto e un ferito, il bilancio di una battuta di pesca finita male. In due erano usciti in mare, ieri sera, a bordo di un piccolo gozzo di 4 metri. Ma il maltempo li ha colti al largo, impedendo loro di far ritorno a terra. La vittima è un giovane di soli 19 anni, Renzo Cetraro, di Tortora. Era insieme ad un ventinovenne, Giuseppe Amendolara, che invece si è salvato. Un’onda ha capovolto la loro barca. Amendolara è riuscito a rimanere aggrappato al guscio capovolto, e così è stato ritrovato, nella mattinata di oggi, infreddolito ma vivo. Per Cetraro non c’è stato nulla da fare. Il suo corpo è stato trovato al largo. Galleggiava tra i flutti. Le ricerche erano iniziate già nella serata di ieri, quando i parenti dei due avevano dato l’allarme, non vedendoli tornare. Impiegati i mezzi della capitaneria di porto di Maratea e della guardia costiera di Reggio Calabria e di Cetraro e anche un aereo.

Potrebbero interessarti anche...