Torino: ‘ndrangheta, maxisequestro di beni a capo cosca locale


Due ville, un terreno, auto e conti correnti sono stati sequestrati a Giuseppe Fazari, calabrese trapiantato a Torino, condannato a 8 anni di reclusione
nell’ambito del processo “Minotauro”
. E’ ritenuto dagli inquirenti “capo società” del locale di ‘ndrangheta di San Giusto Canavese, nel torinese. Il valore dei beni sequestrati ammonta a circa un milione e seicentomila euro.

Potrebbero interessarti anche...