Torino: ‘ndrangheta, droga e armi, arresti in tutta Italia

La Dda di Torino ha eseguito una maxi operazione contro un traffico di droga e armi tra Calabria, Emilia-Romagna e Piemonte. Dodici le misure cautelari eseguite nelle province di Torino, Roma, Napoli e Reggio Calabria. E’ l’ultimo atto di un’indagine durata due anni, che ha portato a misure restrittive nei confronti di 21 persone e all’arresto di un latitante appartenente alla ‘ndrangheta. La droga e le armi, secondo quanto accertato dagli inquirenti, viaggiavano dalla Calabria all’Emilia-Romagna, e da lì al Piemonte, a bordo di bus di linea. Tra gli stupefacenti trasportati c’era anche lo skunk, un tipo di marijuana geneticamente modificata e dotata di un elevato principio attivo. Destinazioni principali dei carichi erano Ravenna e Santena, centro del torinese. Le compagnie, a cui appartengono gli autobus di linea su cui viaggiavano droga e armi, sono risultate del tutto estranee alla vicenda.

Potrebbero interessarti anche...