Torino: ‘ndrangheta, 19 arresti in Piemonte

I Carabinieri del Ros hanno eseguito 19 ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Torino, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei riguardi di presunti esponenti di vertice delle cosche della ‘ndrangheta nel basso Piemonte. In particolare, i militari hanno effettuato arresti nelle province di Asti, Alessandria e Cuneo, dove le indagini condotte finora hanno consentito di documentare le dinamiche associative di alcune ‘ndrine che riproducevano il modello dell’area calabrese di origine. Le indagini hanno confermato l’adozione delle tradizionali cariche e formule della ‘ndrangheta e hanno consentito di documentare incontri, rituali e affiliazioni. Il capo del “locale” è stato individuato in Bruno Francesco Pronestì, che è stato arrestato. Pronestì, secondo la ricostruzione dei Carabinieri, svolgeva la funzione di “capo societa” e dirigeva e organizzava il sodalizio assumendo le decisioni più rilevanti. L’operazione è stata denominata Maglio. Arrestato anche un consigliere comunale di Alessandria, Giuseppe Caridi (Pdl), nei cui confronti sono emersi elementi quali il conferimento della dote di “picciotto” con cui era stato ammesso ufficialmente a partecipare alle attività del locale di ‘ndrangheta. I Carabinieri, inoltre, hanno documentato che nella sua abitazione fu tenuta la cerimonia di attribuzione della dote di “santa” ad alcuni degli affiliati. Secondo quanto emerso dall’inchiesta, vi sono tracce dell’esistenza del “locale” del basso Piemonte da circa un anno. I primi riscontri derivano dalle intercettazioni ambientali effettuate nell’ambito nell’operazione “Il crimine”, del luglio scorso, dalla Procura di Reggio Calabria, in cui erano rimaste coinvolte 300 persone. Lo scorso 8 giugno un’altra operazione, denominata Minotauro, sempre partita dal Piemonte, aveva portato all’esecuzione di 151 ordinanze di custodia cautelare in tutta Italia. Gli arresti effettuati furono pero’ 146. Cinque persone sono tuttora latitanti.

Potrebbero interessarti anche...