Spadola: “Botaniche, segreti e alchimie” per parlare di eccellenze calabresi


La Calabria positiva, che parte dalle sue tradizioni per raggiungere le alte vette dell’eccellenza. A Spadola, l’hotel ristorante “La Fontanella” ha ospitato “Botaniche, segreti e alchimie”, un originale incontro, coordinato da Antonio Zaffino, che ha visto protagonisti l’artigiano delle pipe Vincenzo Grenci e il produttore del premiato amaro Jefferson, Ivano Trombino. La musica dei Parafonè ha fatto da cornice ai racconti dei due ospiti. Il primo ha parlato della passione ereditata dal padre Domenico, insignito Cavaliere della Repubblica dal presidente Sandro Pertini, e di come dall“erica arborea” calabrese si creino le pipe apprezzate in tutto il mondo. Il secondo, giovane imprenditore di Montalto Uffugo, ha valorizzato il patrimonio di famiglia realizzando quello che il World’s Drink Awards ha premiato come il miglior liquore alle erbe del mondo: il Jefferson. Ma la più bella notizia è arrivata al momento delle degustazioni: tra i due adesso nascerà una sinergia.

Potrebbero interessarti anche...