Simeri Crichi: ottantenne accoltella e uccide il cognato, arrestato

Un ottantenne, Giuseppe Nicola Pugliese, e’ stato arrestato dai carabinieri a Simeri Crichi perche’ ha ucciso il cognato, Giovanni Canino, 75 anni, nel corso di un litigio scoppiato per futili motivi. I due stavano discutendo, quando improvvisamente l’ottantenne ha afferrato un coltello e ha colpito il cognato e la moglie in diverse parti del corpo. L’uomo e’ morto durante il trasporto nell’ospedale di Catanzaro, mentre la moglie e’ rimasta solo lievemente ferita. L’omicidio e’ avvenuto mentre Canino stava comprando della frutta da un commerciante ambulante. Pugliese, che soffre di crisi depressiva, si e’ avvicinato al cognato e tra i due e’ scoppiata la lite. Dai primi accertamenti e’ emerso che, gia’ da diverso tempo, tra i due c’erano stati dei litigi per motivi familiari, pare legati ad alcune proprieta’.

Potrebbero interessarti anche...