Sila: ritrovata, e sta bene, la donna che si era persa nei boschi sabato scorso


Sorride, sta bene e ha solo bisogno di caldo e tanto riposo. Finisce nel migliore dei modi la brutta avventura capitata a Brunella Guagliani, la donna che, da sabato scorso, risultava dispersa in Sila. Brunella era andata con il cognato a cercare funghi, quando è caduta in un dirupo, senza lasciare tracce. Le serrate ricerche, che non si sono mai interrotte, hanno consentito di ritrovarla nel fondo di un burrone, nei pressi di un corso d’acqua. La donna ha resistito per ben 4 notti al freddo dei boschi. E ha solo qualche ferita e diversi lividi. Brunella ha dovuto sopportare un ultimo sacrificio: l’elicottero dei vigili del fuoco arrivato da Salerno, per il cattivo tempo non ha potuto avvicinarsi alla zona. Sono stati gli uomini del Soccorso Alpino che l’hanno trasportata, a spalla, su per la scarpata, per farle raggiungere l’ambulanza che l’ha poi portata a Cosenza. La famiglia di Brunella Guagliani, finalmente rinfrancata, vuole ringraziare tutti per non essersi arresi.

Potrebbero interessarti anche...