Sila: freddo e gelo, ma arrivano i turisti


Ecco il primo sole dopo le abbondanti nevicate dei giorni scorsi, che non hanno però provocato disagi. Sull’altopiano silano le temperature sono scese sotto lo zero. Strade battute dagli spazzaneve e controllate da Anas e polizia stradale, per accogliere nel migliore dei modi i turisti che stanno già arrivando per le vacanze di Natale. Il corso principale di Camigliatello Silano, meta preferita del turismo invernale calabrese, presenta già l’aspetto dei giorni di festa, con famiglie intere che si concedono la passeggiata, se pur a temperature polari, tra i negozietti che fanno anche orari straordinari per catturare l’attenzione dei clienti. E sono immancabili i giovani che invece preferiscono fare un giro in auto nei dintorni. E per questo sono costretti a montare le antipatiche catene, con le complicazioni del caso. Scene che si ripetono ogni anno. E mentre si riaprono gli impianti sciistici, gli albergatori incrociano le dita e per adesso non si lamentano, visto che le prenotazioni sarebbero già abbastanza. E si cominciano a vedere anche gli estemporanei venditori dei prodotti silani per eccellenza: le patate e i funghi. Insomma, in attesa di poter poi avere contezza effettiva dell’andamento della stagione, la prima neve in Sila sembra aver portato una ventata di ottimismo.

Potrebbero interessarti anche...