Siderno: un altro incidente mortale nel centro città

Un’altra vittima della strada proprio nel centro di Siderno. Questa volta si tratta di una sessantenne, Annamaria Femìa, investita da una grossa autocisterna mentre stava attraversando la strada. La donna, che era un’insegnante di Marina di Gioiosa Ionica, ha subìto così gravi e numerose lesioni che la sua morte è stata praticamente istantanea, nonostante l’arrivo immediato dei soccorsi. Era andata dal suo parrucchiere ed era appena uscita quando ha attraversato la strada, infilandosi nello spazio tra un’auto e l’autocisterna. E’ bastato un attimo: una disattenzione fatale, forse a causa di un semaforo verde scattato a sua insaputa, e la donna si è trovata nel pieno del traffico della Statale 106, che attraversa Siderno. La sfortunata insegnante è stata travolta dalle ruote del grosso veicolo, condotto da un’autista di Lamezia Terme che ha raccontato ai Carabinieri di non aver visto affatto la donna. Ricordiamo che proprio nel centro di Siderno, a metà dicembre, ci fu un altro grave incidente nel quale morì un giovane e che fece anche 4 feriti, tra cui l’allenatore della squadra di calcio del Siderno. A questo punto davvero sarebbe ora di pensare a rendere più sicura la viabilità nel popoloso centro della Locride.

Potrebbero interessarti anche...