Siderno: la gente non vuole le dimissioni del sindaco Ritorto


Ha ricevuto un avviso di garanzia a seguito dell’operazione della DDA reggina “La falsa politica”. E, da indagato, il sindaco di Siderno, Riccardo Ritorto, esponente del centrodestra, il 4 giugno ha presentato le sue dimissioni, ufficialmente per motivi di salute. Tra gli arrestati, in quell’operazione, insieme ad altri politici, ci furono Domenico Commisso, consigliere comunale di Siderno e nipote del presunto boss Giuseppe (detto “U mastru”), e Giuseppe Tavernese, ex consigliere di maggioranza del Comune di Siderno. Ma soprattutto dall’indagine emerse che in città non si muoveva foglia senza la debita autorizzazione della cosca Commisso. Da qui l’avviso di garanzia al sindaco. Da allora, però, la gente non perde occasione per dimostrargli solidarietà. La popolazione lo vuole. Lui non ha ancora sciolto le riserve. Ma ormai ha solo pochi giorni per ritirare, eventualmente, le sue dimissioni.

Potrebbero interessarti anche...