Sibari: sacerdote ucciso, i commenti del vescovo e del sindaco

Ancora non si era sanata la ferita dell’uccisione di un bimbo, dato alle fiamme insieme al nonno, che a Cassano Ionio accade un nuovo, atroce fatto di sangue: l’omicidio di un sacerdote, don Lazzaro Longobardi, ucciso a sprangate mentre usciva dalla canonica, dove abitava, per raggiungere la sua parrocchia. Un terribile omicidio, per il quale gli inquirenti pare abbiano già una pista precisa, visto che ci sarebbero due sospettati, due stranieri. Don Lazzaro era benvoluto da tutti e aveva già denunciato di aver subito delle pressioni e dei ricatti da un uomo, che pretendeva del denaro. Un delitto che s’inquadra nella particolare situazione sociale della piana di Sibari, dove ci sono moltissimi immigrati. Che vivono in condizioni disagiate. La triste giornata si è conclusa con una santa messa, celebrata dal Vescovo. Tantissima la gente che ha voluto essere presente.

Potrebbero interessarti anche...