Sibari: i funerali di don Lazzaro Longobardi


La piccola chiesa di contrada Lattughelle, la parrocchia di don Lazzaro Longobardi, era stracolma. Di fretta sono state montate, all’esterno, delle tende che potessero riparare dalla pioggia le migliaia di fedeli accorsi. Molti di loro sono rimasti lo stesso sotto l’acqua. In un mesto silenzio. La cerimonia è stata officiata da Mons. Nunzio Galantino, Vescovo di Cassano Ionio. Ma non è voluto mancare neanche Mons. Vincenzo Bertolone, ora Vescovo di Catanzaro, ma che a lungo ha guidato la diocesi di Cassano. E tantissimi erano gli altri sacerdoti ed alti prelati presenti. Così come i rappresentanti delle istituzioni. La ferita lasciata dalla tragica morte di don Lazzaro è lungi dal chiudersi. Il sacerdote, ucciso a colpi di spranga la sera di domenica 2 marzo, era benvoluto da tutti. La sua salma sarà tumulata, per volontà dei parenti, nel cimitero di Castellammare di Stabia. Mons. Galantino lo ha ricordato come “martire della carità”. Il suo esempio, ha detto, non deve essere sepolto con lui.

Potrebbero interessarti anche...