Seminara: tentano estorsione ad imprenditore, presi in flagrante

Hanno chiesto denaro ad un imprenditore di Seminara. Ma questi, invece di pagare, è andato dai carabinieri che hanno bloccato uno dei due al momento della consegna del denaro. L’altro lo hanno fermato poco dopo. Antonio Arfuso, 19 anni, e Felice Ottinà, 23 anni, incensurati, sono accusati di tentata estorsione. I due, secondo l’accusa, hanno appeso alla recinzione dell’attività dell’imprenditore un cartello contenente minacce e la richiesta di 2.500 euro. L’imprenditore, però, ha deciso di rivolgersi ai carabinieri, che hanno predisposto un appostamento in occasione dell’appuntamento fissato per la consegna del denaro. Quando l’imprenditore è stato avvicinato, gli investigatori sono entrati in azione bloccando Arfuso, che è stato arrestato immediatamente, mentre il complice è riuscito a fuggire nelle campagne, approfittando anche del buio. I carabinieri, dopo aver individuato senza difficoltà l’identità del fuggitivo, hanno iniziato le ricerche effettuando anche diverse perquisizioni, fino a quando Ottinà ha deciso di consegnarsi.

Potrebbero interessarti anche...