Scilla: Regione Calabria, si cambia passo anche sull’ambiente


Prima tappa Scilla, cerniera tra mare ed Aspromonte e vero tesoro dell’ambiente calabrese. Poi tra i boschi e la storia di Serra San Bruno. Infine a Castrovillari, la città del Pollino. Queste le prime tre tappe del tour “Le aree protette della Calabria e il turismo sostenibile”, in attesa di un’altra giornata dedicata alla Sila. Ma vengono coinvolte anche le aree naturalistiche minori e le riserve marine. Questo progetto di marketing territoriale è stato affidato al coordinamento del Parco Nazionale della Sila, all’interno de “La Calabria cambia passo”, una vera e propria rassegna di eventi, che servono ad illustrare quanto si sta facendo per il territorio. Tutelare e valorizzare sono le parole d’ordine. La Regione Calabria ha investito 30 milioni sui progetti ambientali, che prevedono il monitoraggio del verde, la cura dei sentieri, nuovi servizi e infrastrutture e perfino una ciclovia che attraverserà tutta la regione. E’ la prima volta che si agisce con un disegno unitario per le aree protette.

Potrebbero interessarti anche...