San Luca: non si raggiunge il quorum, elezioni non valide


Niente quorum alle elezioni amministrative di ieri a San Luca, sciolto nel maggio del 2013 per “condizionamenti da parte della criminalità organizzata”. Il commissariamento degli organi amministrativi era stato poi prorogato nel settembre del 2014. Il Comune rimarrà adesso sotto regime commissariale. L’unica lista presentata alle elezioni comunali, “Liberi di ricominciare”, con candidato sindaco Giuseppe Trimboli, si è fermata a 1.485 voti (43,09%), al di sotto dunque della soglia minima per rendere valide le elezioni. Il Comune aspromontano è noto per i sequestri di persona, per quanto avvenuto nei decenni scorsi, e più recentemente anche per la faida di ‘ndrangheta tra i clan dei Pelle-Vottari e dei Nirta-Strangio, culminata con la strage di Duisburg, in Germania.

Potrebbero interessarti anche...