San Lorenzo del Vallo: uccise madre e figlia, forse per vendetta


Una strage che lascia basito anche il più consumato cronista. Madre e figlia trucidate a colpi di pistola all’interno di una cappella di un cimitero. E’ accaduto a San Lorenzo del Vallo, nel cosentino. Le vittime sono Edda Costabile, 77 anni, e la figlia Ida Attanasio, 52 anni. Erano andate a rendere omaggio ai loro defunti. Non immaginavano certo cosa l’attendesse. Le due donne sono la madre e la sorella di Francesco Attanasio, che nel maggio scorso uccise un trentenne, Damiano Galizia, al quale doveva una somma di 17.000 euro. Ma Galizia sarebbe stato anche il custode di un grande arsenale di armi che apparteneva, presumibilmente, e ora la cosa appare molto plausibile, alle cosche di ‘ndrangheta del cosentino. Un arsenale, che si trovava a Rende, che proprio Attanasio aveva fatto scoprire alla polizia. Il duplice omicidio potrebbe dunque essere una vendetta indiretta delle cosche. E gli inquirenti non lo escludono. I corpi delle due donne erano ad una certa distanza tra di loro. Una delle due, forse, ha tentato di fuggire. Ma non c’è riuscita. San Lorenzo del Vallo già in passato è stato teatro di stragi legate alla ‘ndrangheta. E adesso, davvero, sembra si sia toccato il fondo.

Potrebbero interessarti anche...