San Giovanni in Fiore: campane a morto ad ogni aborto


San Giovanni in Fiore, la capitale della Sila. Dall’estate scorsa ci sono stati cambiamenti sostanziali che riguardano l’ospedale: non c’è più il punto nascita e invece adesso qui è consentito praticare l’aborto. Don Emilo Salatino guida la Parrocchia di Santa Lucia. E’ da tempo un attivista contro l’aborto. E’ lui che, su sollecitazione dei fedeli, ha deciso che ad ogni aborto le campane della chiesa debbano suonare a morto. Quindi c’è solo la preghiera alla base di questa che ormai è diventata un’abitudine per gli abitanti di San Giovanni in Fiore.

Potrebbero interessarti anche...