San Floro: trovata pericolosa arma-trappola artigianale da caccia

I carabinieri hanno rinvenuto a San Floro, nel catanzarese, in contrada Mazzica, un congegno in metallo composto da una molla, un percussore e un tubo in acciaio, caricato con una cartuccia a pallettoni calibro 12. Una sorta di fucile artigianale. Il congegno era nascosto nella vegetazione, piantato nel terreno e collegato con un filo di nylon che, se calpestato o urtato, liberava la molla che attivava il percussore sulla cartuccia. Probabilmente era destinato alla cattura illegale di cinghiali. Ma poteva essere molto pericoloso anche per gli esseri umani. I militari della Compagnia di Girifalco stanno eseguendo dei rastrellamenti nelle aree destinate alla caccia o note per bracconaggio, per controllare se ci siano altri ordigni simili, e raccomandano a chiunque dovesse trovare tali dispositivi di non toccarli e di chiamare subito il 112.

Potrebbero interessarti anche...