San Fili: arrestato per peculato ex dipendente comunale

Nel dicembre del 2010 fu arrestato con l’accusa di avere incendiato, insieme ad un complice, finito anch’egli in manette, alcuni locali dell’Ufficio Tecnico del Comune di San Fili, di cui era funzionario. Nell’appiccare l’incendio, tra l’altro, il funzionario ed il suo complice erano rimasti gravemente ustionati. Adesso i Carabinieri hanno scoperto che Francesco Tallarico, 45 anni, aveva appiccato l’incendio per cancellare le prove delle condotte illecite che aveva messo in atto appropriandosi delle somme di denaro pagate da almeno ottanta cittadini come oneri per il rilascio delle concessioni e dei permessi edilizi. E cosi’, dopo che aveva patteggiato la pena per l’incendio doloso del dicembre 2010, non finendo pero’ in carcere a causa delle sue condizioni di salute per le ustioni riportate, Francesco Tallarico, nel frattempo licenziato dal Comune, e’ stato nuovamente arrestato con l’accusa di peculato e falso in atto pubblico. A Tallarico sono stati anche sequestrati 45.000 euro versati su un conto corrente bancario e su un deposito di risparmio, ritenuti provento della sua attivita’ illecita.

Potrebbero interessarti anche...