San Ferdinando: un altro morto, questa volta nella tendopoli


Purtroppo è accaduto di nuovo. Solo due settimane fa, quando è stata smantellata la baraccopoli di San Ferdinando, erano state date rassicurazioni che, con i migranti ospitati nella nuova tendopoli, finalmente più sicura e sorvegliata, non ci sarebbero stati più incidenti. E invece, la notte scorsa, una tenda è andata in fiamme. C’è stato un altro morto, il quarto. E se non fossero intervenuti subito i vigili del fuoco, che hanno impedito il propagarsi delle fiamme alle tende vicine, adesso parleremmo di strage, visto che nella tendopoli sono ospitate centinaia di persone. La vittima è un trentaduenne senegalese, trasferito nella nuova struttura dopo l’abbattimento della baraccopoli. La situazione adesso rischia davvero di precipitare. Raccogliamo l’appello di questo migrante, che rivendica il diritto a vivere qui, dopo che le terre africane sono state depredate dall’Occidente.

Potrebbero interessarti anche...