San Ferdinando: Comune, ordinanza per sgombero campo migranti


L’atmosfera si è fatta incandescente, nel grande campo migranti che sorge a San Ferdinando, nel reggino. In migliaia, tutti braccianti agricoli, sono ospitati in un’area che una relazione dell’Asp ha definito a “condizioni igienico-sanitarie inesistenti”. I migranti sono impiegati nell raccolta degli agrumi nella piana di Gioia Tauro. Ancora non sono state scordate le drammatiche immagini della rivolta di Rosarno, avvenuta quasi tre anni fa, e, prima che accada il peggio, il sindaco ha emesso un’ordinanza di sgombero della tendopoli, che interessa anche tutta una serie di costruzioni abusive che sono sorte intorno al campo. Un atto dovuto, dice il primo cittadino. Che si augura che però si possa fare anche altro per migliorare le condizioni di questa gente, adesso esasperata. E che non sa dove andare. Intanto il Prefetto di Reggio Calabria ha convocato una riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. La situazione potrebbe diventare esplosiva.

Potrebbero interessarti anche...