Rossano: sospesa la protesta delle guardie carcerarie


Ha sospeso lo sciopero della fame e della sete il delegato regionale del Sappe, Nicola Agazio, in servizio al carcere di Rossano. Da circa un mese sono continue le proteste della Polizia Penitenziaria, che lamenta una forte carenza di organico. E la cosa si ripercuote sull’organizzazione dei servizi e sulla stessa sicurezza del carcere. Adesso la promessa del Prefetto di Cosenza di visitare a settembre il carcere ed inoltrare lui stesso una richiesta di intervento urgente al ministero, ha fatto rientrare la protesta, anche se resta l’agitazione. I dipendenti non riescono neanche più ad avere due settimane di ferie, dicono al Sappe, tanto è diventata dura la turnazione per mancanza di personale.

Potrebbero interessarti anche...