Rossano: sequestrata una tonnellata di novellame di sarda


La guardia di finanza di Rossano, coordinata dalla Procura di Castrovillari, ha sequestrato oltre una tonnellata di novellame di sarda, pronta per essere immessa sul mercato clandestino. Durante un controllo sulla SS 106 Jonica, i militari hanno notato un furgone-frigo che viaggiava a velocità elevata. Hanno deciso quindi di fermarlo per eseguire un controllo: all’interno hanno trovato delle cassette di polistirolo, con il fondo ricoperto da ghiaccio secco, contenenti ben 1136 kg di novellame, pescato di frode e, con tutta probabilità, destinato al mercato ittico della Sibaritide. Il prodotto, analizzato da un medico veterinario, è risultato ancora fresco ed in ottimo stato di conservazione. Così, dopo il sequestro, è stato donato in beneficenza a vari enti, tra cui la Caritas di Rossano. Il conducente del mezzo è stato invece denunciato a piede libero, visto che la pesca e la commercializzazione del novellame di sarda sono proibite da regolamenti della Comunità Europea e sanzionate, oltre che con una multa, che può arrivare fino a 12.000 euro, anche con l’arresto fino a 2 anni.

Potrebbero interessarti anche...