Rossano: prosegue la protesta per la chiusura del tribunale


La protesta va avanti, senza pause. Ormai è una settimana che i manifestanti occupano l’edificio del tribunale di Rossano, che un decreto governativo ha voluto accorpare a quello di Castrovillari. E non si tratta di manifestanti qualsiasi: sono quasi tutti gli avvocati del foro rossanese, che non ci stanno a vedersi privare di quello che giudicano un avamposto importante contro la criminalità del territorio. Non si tratta di salvare una categoria, dicono. E mentre il Comune dà l’autorizzazione per tenere una festa patronale, che, di fatto, ostruisce la strada ai camion che dovrebbero occuparsi del trasloco di archivi e mobili, c’è anche chi ha iniziato lo sciopero della fame. Gli avvocati sono davvero agguerriti. Hanno anche denunciato una presunta irregolarità nell’affidamento dei lavori di trasloco ad una ditta locale.

Potrebbero interessarti anche...