Rossano: falsi braccianti, ennesima truffa ai danni dell’Inps

La Guardia di Finanza di Rossano ha scoperto una truffa ai danni dell’Inps che ammonta a circa 450.000 euro. Denunciate 132 persone: 131 operai fittizi e il loro datore di lavoro. I finanzieri hanno scoperto che, attraverso falsi contratti di fitto e di comodato di terreni, veniva giustificata l’assunzione di falsi braccianti agricoli per 6.000 giornate lavorative, con la relativa erogazione di disoccupazione, sussidi di maternita’ e assegni familiari. Dall’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, e’ emerso anche il mancato versamento di contributi.

Potrebbero interessarti anche...