Rossano: donna trovata morta in sacco, preso presunto assassino

Il suo corpo era stato trovato nel greto di un torrente, alla periferia di Rossano, flagellato dalle coltellate e avvolto in un sacco di plastica. Si chiamava Florentina Boaru, di soli 19 anni, romena. La ragazza faceva la prostituta. Di lei si sarebbe invaghito Cosimo De Luca, 42 anni, fermato adesso come presunto omicida. De Luca, già noto alle forze dell’ordine, avrebbe avuto una relazione extraconiugale con la giovane e avrebbe voluto che lei andasse a vivere in un appartamento di Rossano. Ma sarebbe scoppiata una lite. Finita poi in tragedia. De Luca sarebbe stato incastrato dalle intercettazioni telefoniche. Sarebbe stato lui stesso l’autore della telefonata anonima che ha avvisato i militari della presenza del corpo nel luogo del ritrovamento. Il telefonino usato era di proprietà di un romeno, al quale era stato rubato qualche giorno prima. Ma lo stratagemma non ha affatto sviato i carabinieri, che ritengono di aver risolto il caso.

Potrebbero interessarti anche...