Rossano: carcere, detenuto di massima sicurezza aveva un cellulare

Nel carcere di Rossano e’ stato trovato un telefono cellulare che veniva utilizzato da un detenuto ristretto nel reparto di alta sicurezza. Il telefono era anche dotato di caricabatteria. La denuncia e’ del segretario nazionale del Sappe Damiano Bellucci e del segretario generale aggiunto Giovanni Battista Durante. I sindacalisti chiedono che la polizia penitenziaria sia dotata di apparecchiature per ritrovare i telefoni oppure che le carceri siano schermate.

Potrebbero interessarti anche...