Roseto Capo Spulico: arrestati 3 uomini per furto di rame


La Guardia di Finanza di Montegiordano ha arrestato tre uomini, sorpresi a trasportare cavi elettrici e telefonici in rame, che avevano appena rubato. I militari hanno controllato un veicolo commerciale all’altezza di Roseto Capo Spulico, guidato da un uomo, scoprendo nel vano di carico circa mezza tonnellata di pezzi di rame, privi di documenti di giustificazione. Il rame e’ poi risultato essere stato asportato da una linea telefonica aerea nel comune di Bernalda – Borgo Metaponto, in provincia di Matera, dove risultavano interrotte le comunicazioni telefoniche di un intero quartiere. Le indagini immediate dei finanzieri hanno portato ad individuare due complici a bordo di un altro veicolo, che avevano la funzione di staffetta. Su questo veicolo sono state trovate 3 cesoie, probabilmente utilizzate per il taglio dei cavi. I tre uomini, tutti con precedenti specifici, dall’eta’ compresa tra i 30 e 35 anni e residenti nelle provincie di Cosenza e Vibo Valentia, sono stati arrestati per furto, ricettazione e interruzione di pubblico servizio. I veicoli e gli attrezzi utilizzati per il furto sono stati sequestrati.

Potrebbero interessarti anche...