Rosarno: ‘ndrangheta, arrestato latitante della cosca Bellocco


Un latitante ritenuto affiliato alla cosca Bellocco e’ stato arrestato nelle campagne tra Rosarno e Candidoni. Si tratta di Rocco Gaetano Gallo, 59 anni, catturato dalla squadra mobile di Reggio Calabria e da personale del Commissariato di Gioia Tauro. Gallo ha tentato la fuga, ma e’ stato bloccato dagli agenti. Ricercato dal marzo scorso per associazione mafiosa, l’uomo e’ stato individuato nel pomeriggio in un casolare di campagna, mentre stava mangiando con alcuni familiari ed altre persone. Tre di loro, Vincenzo Morabito, 44 anni, Rocco Virgilio, 61 anni, e il cittadino marocchino Abdellah Mahjoubi, 36 anni, sono stati arrestati per favoreggiamento aggravato. Gallo, ricercato dal 6 marzo scorso, e’ ritenuto legato a Francesco Bellocco, 23 anni, esponente di spicco della cosca, latitante dal gennaio 2010. Quest’ultimo e’ fidanzato con la figlia di Gallo, dalla quale ha avuto una bambina. Rocco Gaetano Gallo e’ ritenuto il referente in Emilia Romagna di Carmelo Bellocco, padre di Francesco, nei confronti del quale, secondo quanto emerso dall’operazione ”Rosarno e’ nostra”, si era adoperato per fargli ottenere l’affidamento in prova ai servizi sociali, assumendolo alla “Veneta Frutta”, di cui era amministratore, mettendo a disposizione la propria abitazione anche per occultare armi e recandosi in Calabria per portare messaggi agli affiliati alla cosca.

Potrebbero interessarti anche...