Roma: ingiurie a Rom, sindaco di Cosenza lascia tavolo ferrovie

Il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, ha abbandonato un incontro a Roma con funzionari di Sistemi Urbani, organi sociali delle Ferrovie dello Stato, per alcune “espressioni offensive e ingiuriose all’indirizzo dei Rom” rivolte da un dirigente di Rfi. Lo rende noto un comunicato del Comune. Occhiuto, è scritto nella nota, “sta già provvedendo a portare a conoscenza” dell’episodio l’amministratore delegato di Rfi Mauro Moretti, e per conoscenza anche il presidente dell’Anci Piero Fassino”. L’episodio si sarebbe verificato nel corso dell’incontro sulla valorizzazione della stazione cosentina di Vaglio Lise, nella quale, in un hotel non utilizzato, sono attualmente ospitati i Rom le cui baracche sono state distrutte da un incendio. I vertici delle Ferrovie dello Stato negano però che siano state proferite frasi ingiuriose verso i Rom.

Potrebbero interessarti anche...