Roma: i Carabinieri dovranno pagare per i danni a casa Condello?

Il settimanale Corriere della Calabria riporta che il Ministero dell’Interno avrebbe scritto ai carabinieri del Ros per sapere chi sono stati i militari che hanno partecipato alla cattura del boss Pasquale Condello. Questo per un’eventuale richiesta di risarcimento per i danni provocati alla casa del capo della ‘ndrangheta. La deputata di Futuro e Liberta’ Angela Napoli ha presentato un’interrogazione chiedendo al Ministro all’Interno, in particolare, ”quali urgenti iniziative intenda intraprendere al fine di non mortificare ulteriormente le forze dell’ordine e tutti quei militari che con dedizione e sacrificio si impegnano nella cattura dei latitanti e nella pericolosa lotta ai mafiosi”. ”Il boss Condello – scrive ancora Angela Napoli – arrestato nel 2008, era latitante da ben 20 anni e la sua cattura e’ avvenuta grazie alla capacita’ investigativa delle forze dell’ordine”.

Potrebbero interessarti anche...