Roggiano Gravina: tenta di sgozzare il convivente, donna arrestata


Una donna di 45 anni, Giuseppina Bianchino, e’ stata arrestata dai carabinieri di Roggiano Gravina per tentato omicidio, avendo accoltellato, ferendolo alla gola, il suo convivente, F.G., 59 anni. L’aggressione e’ avvenuta sul corso principale di Roggiano Gravina, sembra al culmine dell’ennesima lite tra i due. L’uomo era in stato di ubriachezza e ne sarebbe scaturita una lite con la donna che ha afferrato un coltello con il quale ha tentato di sgozzare l’uomo prima di essere bloccata da alcuni passanti. Entrambi i protagonisti della vicenda sono gia’ noti alle forze dell’ordine. La donna e’ stata bloccata dai carabinieri, intervenuti nell’immediatezza del fatto. L’uomo e’ stato ricoverato nell’ospedale di Cosenza, ma non e’ in pericolo di vita. I militari, nella circostanza, hanno anche arrestato un uomo, Claudio Chimenti, 45 anni, pregiudicato, che avrebbe ostacolato l’intervento dei carabinieri con minacce e aggredendoli. L’uomo, che non avrebbe avuto alcun ruolo nella vicenda, si opponeva ai militari che gli intimavano di allontanarsi dal luogo dell’aggressione.

Potrebbero interessarti anche...