Roggiano Gravina: la fiaccolata antiviolenza


Prima una messa, alla presenza anche dei sindaci del territorio. Poi una fiaccolata per le vie del paese. A Roggiano Gravina si è voluto ricordare e condannare così il tragico evento che ha colpito una donna del luogo, Emilia Cupone, vittima della follia omicida di un giovane, che l’ha investita con la sua auto nel centro del paese, più volte, fino ad ucciderla. Una violenza ancora inspiegabile e che è stata stigmatizzata dal sindaco di Roggiano. In occasione di questa fiaccolata è arrivato anche l’annuncio che a Roggiano Gravina sarà presto installato un sistema di videosorveglianza, che renderà più sicuro il centro della valle dell’Esaro.

Potrebbero interessarti anche...